Seminario di “Liberazione delle memorie emozionali”

Torino, 9-11 ottobre 2007

Eccomi al primo incontro con la formazione in Metamedicina. E’ un seminario di tre giorni, tenuto da Yvan Herin. Parla francese, ma è aiutato da una bravissima interprete, Marianne. Il seminario si chiama “Liberazione delle memorie emozionali”. E’ un incontro propedeutico alla comprensione delle dinamiche che verranno sviluppate nei corsi di Metamedicina I-II e III.

Dice Yvan:” Tutte le emozioni vissute sin dallo stato fetale sono iscritte nella nostra memoria emozionale. Finchè non andiamo al nucleo di questa memoria, riprodurremo sempre gli stessi schemi”. Si chiede:”Come trasformare questi schemi ripetitivi? Come ritrovare e aiutare il bambino ferito in noi? Come raggiungere benessere e armonia?”

La prima cosa che mi ha colpita è stata la percentuale di presenza femminile rispetto a quella maschile…Non è la prima volta che osservo come agli incontri di crescita personale, la partecipazione maschile sia in netta minoranza. Non lo ritengo un caso. Ma ora non lo voglio affrontare (solo segnalarlo perchè “fenomeno” interessante) in quanto la ritengo una questione che non si può liquidare frettolosamente, magari con qualche facile battuta 😉

Quello che vi vorrei dire, è che in questo seminario, oltre ad aprire gli occhi su me stessa, ho allargato lo sguardo sulla dolorosa sofferenza che si cela dietro la “maschera” di normalità che tutti indossiamo. Certo, son malesseri con pesi molto, molto diversi…ma ho sempre più la netta sensazione che siamo tutti uniti da una sorta di necessità di liberarci di un fardello personale. E questo genere di analisi sta dando un forte stimolo alla mia ricerca…

 

Seminario di “Liberazione delle memorie emozionali”ultima modifica: 2007-12-03T12:40:00+00:00da 66ninita
Reposta per primo quest’articolo